Do NOT follow this link or you will be banned from the site!
Unindustria
Login
Fisco, Diritto d

Fisco, Diritto d'impresa, Dogane, Previdenziale

IndietroHomeAnteprima di stampa

Corsi - 20/11/2019

Le prove dell'origine preferenziale e non negli scambi internazionali - 20 Novembre 2019

FINALITÀ

L’origine delle merci è uno degli elementi basilari negli scambi internazionali.  Conoscere le regole e i documenti doganali che provano l’origine delle merci è finalizzato anche a migliorare l’operatività aziendale nel commercio con l’estero. Inoltre, la non corretta applicazione delle norme comporta l’applicazione di sanzioni amministrative e in taluni casi anche responsabilità penali.

Certificati d’origine, certificati di circolazione Eur1 ed Eur-Med, dichiarazioni d’origine su fattura e bollettini d’informazione INF4, dichiarazioni d’origine dei fornitori e per i clienti comunitari costituiscono diverse tipologie di prove d’origine, da applicare in ambiti e momenti diversi.

Scopo del corso è imparare a conoscere ed utilizzare i documenti doganali che attestano l’origine delle merci, sapere come e quando richiederli o rilasciarli. Saperli utilizzare negli scambi con l’estero da parte delle aziende che producono e da parte di quelle che commercializzano merci.

 

DESTINATARI

Responsabili ed operatori dell’area amministrativa e commerciale connessa con gli scambi con l’estero, coloro che a qualsiasi titolo operano con l’estero.

 

Programma

  • Le novità introdotte dal Codice Doganale dell’Unione in materia di origine delle merci;
  • Le politiche commerciali internazionali e il loro impatto sulle imprese nazionali;
  • L’origine delle merci nel commercio internazionale: quali vantaggi nell’accesso ai mercati;
  • L’origine delle merci e gli adempienti doganali all’import/export;
  • Differenze tra origine preferenziale e non, regole di base, ambiti applicativi;
  • I documenti dell'origine all'esportazione e all'importazione, negli scambi intracomunitari;
  • La tracciabilità documentale dell'origine dalla materia prima al prodotto finito;
  • Individuazione delle prove d'origine da richiedere e da rilasciare in diversi ambiti: all'importazione, esportazione e negli scambi intracomunitari: certificato d'origine, Eur1, Eur-Med, dichiarazione su fattura, FormA, dichiarazioni dei fornitori, INF4;
  • Etichettatura d’origine e Made in: obbligo o libera scelta? Cosa indicare sulle merci e sui documenti commerciali. Normativa e sanzioni in caso di false o fallaci indicazioni d’origine;
  • Procedure doganali all’esportazione con particolare riferimento a: utilizzo del codice EORI, classificazione tariffaria delle merci, restrizioni per i beni a duplice uso, visto uscire telematico;
  • Aspetti giuridici – sentenze, ecc.;
  • Sanzioni amministrative e penali in caso di scorretta apposizione del Made in, di irregolare emissione di EUR1, di presentazione di EUR1 irregolari all’importazione;
  • Casi aziendali.

 

DOCENZA

Avv. Massimo Fabio – Partner, K Studio Associato

 

SVOLGIMENTO

Mercoledì 20 Novembre 2019 dalle ore 9.00 alle ore 18.00 nella sede di via Madonna della Neve, 27 – Bergamo.

 

COSTI

€ 350,00 + iva per Aziende Associate

€ 450,00 + iva per Aziende Non Associate

 

Gli interessati sono invitati a voler preannunciare telefonicamente la loro adesione alla segreteria corsi (tel.035-22.41.68) c.giavazzi@serviziconfindustria.it n.maggioni@serviziconfindustria.it  e successivamente regolarizzare l’iscrizione on-line all’indirizzo http://corsi.serviziconfindustria.it/Prj/Hom.asp

Servizi Confindustria Bergamo S.r.l. - via Clara Maffei,3 - 24121 Bergamo - P. IVA e Reg. Imprese di BG: 00431200161