Unindustria
Fisco, Diritto d

Fisco, Diritto d'impresa, Dogane, Previdenziale

Tutti i corsi

 CERCA PER TITOLO     
CORSO BASE DI CONTABILITÀ GENERALE - SETTEMBRE ED OTTOBRE 2017
FINALITA' La comprensione del singolo fenomeno aziendale è alla base della sua corretta rilevazione. Lo scopo del seminario è fornire agli operatori contabili (e non) un valido strumento per interpretare le diverse operazioni e procedere ad una corretta rilevazione contabile, tenendo sempre presenti le implicazioni fiscali (imposte dirette ed IVA) del fatto oggetto di esame. La rilevazione è alla base delle situazioni contabili, che costituiscono a loro volta il punto di partenza per la determinazione del reddito di periodo e del capitale di funzionamento, rappresentati nel bilancio d'esercizio. Il seminario vuole offrire una rappresentazione delle principali scritture di assestamento attraverso le quale si giunge alla quantificazione del reddito d'esercizio.
CORSO: COME CAMBIANO LE PENSIONI - 25 OTTOBRE 2017
FINALITA' Negli ultimi vent'anni il sistema previdenziale italiano è stato oggetto da numerose riforme strutturali portando al risultato concreto che tutti andremo in pensione più tardi e con l'affermazione del metodo contributivo come criterio di calcolo delle pensioni. Speranze di vita, pensioni di vecchiaia e anticipata, deroghe ai requisiti contributivi, penalizzazioni: sono ancora molti i dubbi che assillano gli addetti ai lavori sulla corretta interpretazione della normativa in oggetto. Il corso ha quindi lo scopo di supportare gli interessati in questa materia molte volte complicata e spesso costellata da insidie interpretative.
CORSO: I MEZZI DI PROVA NELLE CESSIONI DI BENI VERSO L'ESTERO - 16 MAGGIO 2017
FINALITA' Le cessioni di beni verso l'estero (UE ed extra-UE) sono non imponibili ai fini Iva purchè venga fornita la prova della consegna dei beni all'estero. I mezzi di prova sono diversi a seconda che si tratti di cessioni intracomunitarie oppure cessioni all'esportazione. Sono sempre più frequenti le verifiche dell'Amministrazione Finanziaria sulla prova della consegna della merce nelle vendite verso l'estero: in caso di mancata esibizione si configura una cessione interna con conseguente applicazione dell'Iva. Per evitare questo rischio è necessario implementare una procedura interna volta a gestire l'acquisizione della prova della consegna dei beni nei Paesi UE ed extra-UE. Il corso ha l'obiettivo di approfondire tale argomento con riferimento alle norme, all'evoluzione della prassi e della giurisprudenza.
CORSO: I TEMPI DI GUIDA, INTERRUZIONE E RIPOSO DEGLI AUTISTI NELL'AUTOTRASPORTO DI MERCI. DOCUMENTI PER IL CONDUCENTE - 20 GIUGNO 2017
FINALITA' La movimentazione delle merci avviene in massima parte su strada. La normativa sui tempi di guida e riposo dei conducenti dei mezzi superiori alle 3,5 tonnellate e le disposizioni tecniche inerenti il tachigrafo sono tese a migliorare le condizioni di lavoro degli autisti e la sicurezza stradale. Il corso si propone quale obiettivo l'analisi delle norme, così da permette ai trasportatori di organizzare efficientemente l'attività di trasporto ed evitare le sanzioni dovute al non rispetto della normativa comminate a seguito di controlli su strada o in azienda. Il corso si pone inoltre l'obiettivo di indagare la documentazione necessaria per il conducente a svolgere tale attività nell'autotrasporto di merci.
CORSO: I VANTAGGI DERIVANTI DAL CORRETTO UTILIZZO DEI REGIMI DOGANALI E LE NOVITÀ INTRODOTTE CON IL NUOVO CODICE DOGANALE DELL'UNIONE - 6 GIUGNO 2017
FINALITA' Il corso, intende fornire un quadro completo e aggiornato delle norme riguardanti gli adempimenti doganali relativi alle operazioni con l'estero, in considerazione anche dell'adozione del Codice Doganale dell'Unione.
CORSO: LA DICHIARAZIONE IVA ANNUALE - 9 FEBBRAIO 2017
FINALITA' La dichiarazione annuale IVA 2015 - periodo d'imposta 2014 - recepisce le modifiche normative dell'anno 2014 in tema di IVA, oltre ad interventi di Prassi - circolari e risoluzioni. Scopo del corso è anche quello di esaminare le novità a partire dal 1 gennaio 2015 in tema di "semplificazioni fiscali" e sulla "territorialità", oltre a quelle che eventualmente saranno indicate nella "Legge di Stabilità 2015".
CORSO: LA GESTIONE AMMINISTRATIVA E FISCALE DELLE RIMANENZE DI MAGAZZINO - 9 MARZO 2017
FINALITA' Il corso intende affrontare le problematiche gestionali, amministrative e fiscali delle imprese in ordine alle scorte, al fine di organizzare una contabilità di magazzino che risponda alle esigenze gestionali e a quelle del calcolo dei costi e del controllo di gestione e agli adempimenti fiscali.
CORSO: LA TASSAZIONE DEI COMPENSI IN NATURA E DEI SISTEMI INCENTIVANTI D'AZIENDA - 19 OTTOBRE 2017
FINALITA' Il corso intende affrontare, anche alla luce delle recenti novità introdotte dalle Leggi di Stabilità 2016 e 2017 in termini di welfare aziendale, le regole di determinazione del reddito di lavoro dipendente in merito alle principali erogazioni "in natura" operate nei confronti del personale dipendente, concentrando l'attenzione sulle opportunità in termini di tassazione del lavoratore e di fiscalità d'impresa. Verrà quindi riservato ampio spazio all'analisi delle varie fattispecie riscontrabili nella realtà aziendale, con un approccio il più possibile pratico.
CORSO: LE PERDITE SUI CREDITI: ASPETTI DI BILANCIO E FISCALI - 21 NOVEMBRE 2017
FINALITA' Il corso si pone l'obiettivo di analizzare gli aspetti di bilancio dei crediti commerciali, con particolare riferimento alla rappresentazione in bilancio e alle rettifiche per svalutazione. Saranno anche approfondite le recenti modifiche apportate all'OIC 15. Dal punto di vista fiscale, saranno esaminati gli elementi per definire l'inesigibilità di un credito e per renderlo deducibile ai fini delle imposte sui redditi.
CORSO: LE PROVE DELL'ORIGINE PREFERENZIALE E NON NEGLI SCAMBI INTERNAZIONALI - 30 NOVEMBRE 2017
FINALITA' L'origine delle merci è uno degli elementi basilari negli scambi internazionali. Conoscere le regole e i documenti doganali che provano l'origine delle merci è finalizzato anche a migliorare l'operatività aziendale nel commercio con l'estero. Inoltre la non corretta applicazione delle norme comporta l'applicazione di sanzioni amministrative e in taluni casi anche responsabilità penali. Certificati d'origine, certificati di circolazione Eur1 ed Eur-Med, dichiarazioni d'origine su fattura e bollettini d'informazione INF4, dichiarazioni d'origine dei fornitori e per i clienti comunitari costituiscono diverse tipologie di prove d'origine, da applicare in ambiti e momenti diversi. Scopo del corso è imparare a conoscere ed utilizzare i documenti doganali che attestano l'origine delle merci, sapere come e quando richiederli o rilasciarli. Saperli utilizzare negli scambi con l'estero da parte delle aziende che producono e da parte di quelle che commercializzano merci.
CORSO: OPERAZIONI COMMERCIALI CON L'ESTERO: CONSEGNA DELLE MERCI E TRASPORTO INTERNAZIONALE - 20 APRILE 2017
FINALITA' Il fenomeno della globalizzazione dei mercati comporta sempre più spostamenti di merci da un capo all'altro del mondo per compravendite, lavorazioni, ecc. Gli operatori si trovano quindi a dover conoscere le norme che disciplinano gli scambi internazionali al fine di applicare correttamente le norme e prevenire spiacevoli contestazioni da parte dei partners stranieri in relazione ai costi e responsabilità connessi con tali operazioni.
CORSO: OPERAZIONI CON I PAESI EXTRA UE: OBBLIGHI FISCALI E DOGANALI - 26 SETTEMBRE 2017
FINALITA' Il fenomeno della globalizzazione dei mercati comporta sempre più operazioni a catena dove intervengono soggetti, sia nazionali che esteri. Le transazioni riguardano sia beni che servizi, generici e non, operazioni complesse come le fornitura e/o acquisti di beni chiavi in mano, il consignment stock, ecc. Diventa quindi necessario conoscere le regole fiscali e doganali che le disciplinano al fine di poterle gestire correttamente. Se da una parte le procedure doganali obbligano l'operatore a provare con verifiche informatiche la reale uscita della merce dal territorio comunitario per vincere la presunzione della cessione interna soggetta a Iva italiana, dall'altra è necessario inquadrare a priori i criteri di territorialità che disciplinano l'operazione tenendo anche conto degli obblighi di fatturazione di tutte le operazioni, incluse quelle fuori campo Iva. A ciò si aggiungono gli altri adempimenti di natura fiscale quali la gestione del plafond Iva, le regole che disciplinano le prestazioni di servizio, le novità derivanti dal Decreto semplificazioni in materia di adempimenti connessi con la comunicazione dei dati contenuti nelle lettere di intenti per l'utilizzo del plafond Iva. Il corso, intende fornire un quadro completo e aggiornato delle norme riguardanti gli adempimenti doganali e fiscali relativi alle operazioni con l'estero.
CORSO: OPERAZIONI INTRACOMUNITARIE: BENI E SERVIZI - 2 FEBBRAIO 2017
FINALITA' A livello europeo l'obiettivo prioritario della Commissione è semplificare ed armonizzare il più possibile i sistemi fiscali degli Stati membri. Allo stesso tempo, vengono adottati strumenti che consentono di prevenire e reprimere i fenomeni legati alle frodi. Ne derivano regole che impattano sull'operatività aziendale ai fini Iva e intrastat. Su tali operazioni incide inoltre la mancata armonizzazione dell'Iva a livello Ue che comporta obblighi di identificazione fiscale in molti casi come il consignment stock con alcuni Paesi (es. Germania), oppure l'obbligo di identificazione fiscale nel paese di esecuzione di una prestazione di lavorazione quando la merce dopo la lavorazione non torna in Italia ma viene venduta in altro paese UE, o l'obbligo di identificazione fiscale in caso di importazione di merce proveniente da paesi extra-Ue in una dogana di altro Stato membro. In ambito nazionale la Legge 225/2016 pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n° 282 del 2/12/2016, convertita con il D.L. 193/2016 ha stabilito la soppressione dal 1° gennaio 2017 della comunicazione dei riepiloghi Intrastat degli acquisti, sia relativi ai beni che ai servizi. Durante il corso verrà fatto un excursus degli obblighi in vigore relativi agli scambi intracomunitari di beni e servizi, includendo operazioni complesse come le cessioni chiavi in mano, il consignment stock, ecc., gli acquisti di beni da soggetti comunitari che già si trovano in Italia, ecc. Il corso, della durata di una giornata, ha lo scopo di illustrare gli adempimenti fiscali e Intrastat connessi con tali operazioni.
CORSO: OPERAZIONI INTRACOMUNITARIE: BENI E SERVIZI - 3 MARZO 2017 - 2A EDIZIONE
FINALITA' A livello europeo l'obiettivo prioritario della Commissione è semplificare ed armonizzare il più possibile i sistemi fiscali degli Stati membri. Allo stesso tempo, vengono adottati strumenti che consentono di prevenire e reprimere i fenomeni legati alle frodi. Ne derivano regole che impattano sull'operatività aziendale ai fini Iva e intrastat. Su tali operazioni incide inoltre la mancata armonizzazione dell'Iva a livello Ue che comporta obblighi di identificazione fiscale in molti casi come il consignment stock con alcuni Paesi (es. Germania), oppure l'obbligo di identificazione fiscale nel paese di esecuzione di una prestazione di lavorazione quando la merce dopo la lavorazione non torna in Italia ma viene venduta in altro paese UE, o l'obbligo di identificazione fiscale in caso di importazione di merce proveniente da paesi extra-Ue in una dogana di altro Stato membro. In ambito nazionale la Legge 225/2016 pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n° 282 del 2/12/2016, convertita con il D.L. 193/2016 ha stabilito la soppressione dal 1° gennaio 2017 della comunicazione dei riepiloghi Intrastat degli acquisti, sia relativi ai beni che ai servizi. Durante il corso verrà fatto un excursus degli obblighi in vigore relativi agli scambi intracomunitari di beni e servizi, includendo operazioni complesse come le cessioni chiavi in mano, il consignment stock, ecc., gli acquisti di beni da soggetti comunitari che già si trovano in Italia, ecc. Il corso, della durata di una giornata, ha lo scopo di illustrare gli adempimenti fiscali e Intrastat connessi con tali operazioni.
CORSO: PATENT BOX - 14 MARZO 2017
FINALITA' Dall'anno 2015 il Patent Box consente di escludere dalla base imponibile fino al 50% del reddito derivante dall'utilizzo di marchi, brevetti, know-how, software, disegni e modelli, processi e - più in generale - dei beni immateriali. L'agevolazione vale per cinque anni, è rinnovabile e cumulabile con altri incentivi (credito d'imposta R&S, ACE, …). Le modalità di calcolo del contributo economico dei beni immateriali al reddito d'impresa è complesso e, in certi casi, richiede la preventiva approvazione dell'Agenzia delle Entrate. L'obiettivo del corso è di illustrare in modo pratico i principali metodi di valutazione, esemplificando i benefici fiscali.
CORSO: SCRITTURE CONTABILI ED ASPETTI FISCALI NELLA GESTIONE DEL PERSONALE DIPENDENTE - 13 NOVEMBRE 2017
FINALITA' Il corso si propone di analizzare le scritture contabili e le principali voci di bilancio relative alla gestione del personale dipendente e assimilato, tenendo in considerazione i recenti sviluppi della normativa e i conseguenti adempimenti aziendali (obbligo di destinazione del TFR al Fondo Tesoreria Inps e altro). Saranno oggetto di approfondimento anche diverse problematiche in termini di IRES, IRAP e IVA connesse al costo del personale.
CORSO: SCRITTURE DI ASSESTAMENTO E BILANCIO D’ESERCIZIO - 10 FEBBRAIO 2017
FINALITA’ La comprensione delle voci di stato patrimoniale e di conto economico e l’individuazione nell’ambito del bilancio di una società di capitali delle principali criticità che lo caratterizzano. Particolare attenzione viene prestata all’inquadramento teorico civilistico e contabile delle operazioni di fine anno, al concetto di competenza, al contenuto e all’interpretazione delle voci di bilancio più significative. Lo scopo del corso è fornire uno strumento efficace per l’individuazione immediata dello stato di salute di un’impresa attraverso la lettura dei suoi prospetti contabili e la consapevolezza dei passaggi attraverso i quali si è arrivati alla quantificazione di determinate grandezze.
CORSO: SCRITTURE DI ASSESTAMENTO E BILANCIO D'ESERCIZIO - 6 DICEMBRE 2017
FINALITA' La comprensione delle voci di stato patrimoniale e di conto economico e l'individuazione nell'ambito del bilancio di una società di capitali delle principali criticità che lo caratterizzano. Particolare attenzione viene prestata all'inquadramento teorico civilistico e contabile delle operazioni di fine anno, al concetto di competenza, al contenuto e all'interpretazione delle voci di bilancio più significative. Lo scopo del corso è fornire uno strumento efficace per l'individuazione immediata dello stato di salute di un'impresa attraverso la lettura dei suoi prospetti contabili e la consapevolezza dei passaggi attraverso i quali si è arrivati alla quantificazione di determinate grandezze.
GLI AMMINISTRATORI D'AZIENDA: ASPETTI LEGALI E FISCALI - 14 FEBBRAIO 2017
FINALITA' Il corso si pone l'obiettivo di analizzare gli aspetti legali e fiscali relativi alla carica di amministratore nelle società di capitali.
Sistemi Formativi Aziendali srl - Via Madonna della Neve, 27 - P.iva 02889200164